Categories
Uncategorized

Riempita.

Riempita.
Spesso quando scopavo con mia moglie Sissi, ho provato a farle immaginare che ci potesse essere un altro uomo al mio posto ma lei he sempre detto che la cosa non le piaceva e a volte abbiamo quasi litigato e questo spesso mi faceva desistere dal continuare.
Piano piano ha cominciato ad accettare queste provocazioni di fantasia e a rispondermi mentre si scopava in maniera provocatoria dicendomi che Pino (Il figlio della titolare dove lavora Sissi….. che io conosco) spesso le faceva battute a doppio senso e che queste battute le cominciavano a piacere, questa cosa mi ha eccitato molto e ho cominciato ad insistere dicendole di provocarlo un tantino. Questo tira e molla è andato avanti per qualche mesetto fino a quando lei davvero ha cominciato a rispondergli in modo equivoco fino a quando una sera a cena mi ha detto che aveva visto i pantaloni di Pino gonfi, segno che sbavava per Sissi e solo a vederla il suo cazzo diventava duro.
Questa cosa mi ha turbato ed eccitato tanto e la notte mentre la scopavo le ho chiesto di andare un pochino oltre, e lei mi chiesto: “oltre come?” e io eccitato come non mai le ho detto “magari la prossima volta che andate a mangiare la pizza (quella rare volte che rimani per straordinario) potresti farti accompagnare da lui a casa e lo ecciti un po’ e magari gli fai mezza sega”.
Lei risentita ma eccitata da morire mi ha mandato a quel paese ma ho capito di averla colpita nel vivo e che forse lo voleva anche lei.
Una settimana dopo mi ha comunicato che la sera seguente sarebbe rimasta per fare l’inventario della merce arrivata e che sarebbero andati a cena fuori ; li sono ripartito all’assalto per vedere come reagiva..
Le ho chiesto ridendo “ma domani sera ti vesti bella provocante e ti fai accompagnare da Pino?” e lei secca “se lo desideri si.” Quella risposta mi ha letteralmente scombussolato lo stomaco e nei miei slip si e s**tenato l’inferno tant’e che quando Sissi è andata al lavoro mi sono fatto una gran sega pensando a quello che aveva detto.
All’indomani a pranzo sono tornato all’attacco chiedendole “allora Sissi ….. stasera cosa ci mettiamo di bello per la cena?” e lei “dopo te lo faccio vedere magari ti piace..” E prima di andar via ha indossato una minigonna e una camicia molto aderente dicendomi “stasera vado fuori cosi credi che a Pino piacerà?” Ho avuto un erezione pazzesca ho farfugliato un si e poi le ho detto “ma tanto tu non ci vai cosi vestita”. e invece lei ha messo proprio quegli indumenti ed è andata via dandomi un bacio molto caldo. Ho passato una pomeriggio ed una sera in trance, forse per voi lettori è una cosa da nulla leggere questo ma per me era sconvolgente, la mia Sissi in minigonna sarebbe andata a cena con Pino, consapevolmente che lui se la voleva scopare.
A fine turno di lavoro mi chiama per dirmi che andavano a mangiare in un ristorante pizzeria nelle colline circostanti e che ci saremmo sentiti dopo e mi ha salutato dicendomi “spero di non bere troppo, non vorrei lasciarmi andare in maniera esagerata..” Il tempo passava e dopo un oretta circa mi arriva un suo sms che diceva: “sto bevendo troppo, che dici mi fermo? potrei diventare pericolosa Pino non fa altro che guardarmi come un porcello, le si legge in faccia che vuole scoparmi”. La mia risposta: “non fermarti anzi bevi di più e fagli capire che hai voglia di lui”.
La sua risposta è stata secca “agli ordini cornuto”.
Non ricordo cosa mi è successo nel tempo seguente avevo un buco nello stomaco e il cazzo duro come una roccia, fino a quando mi ha mandato un altro sms dal bagno del ristorante dicendo: “a breve torniamo sono molto su di giri ed eccitata e Pino più di me, se davvero lo vuoi torno sola con lui..” Le ho risposto subito: “si lo voglio e voglio che fai la monella come non l’hai mai fatta con me” dopo un attimo la sua risposta: “per come sono eccitata gli salto addosso, e guarda che parlo sul serio, non te lo chiedo ancora cosa vuoi che faccio?”
Ero perso la mia Sissi rischiava di diventare l’amante di Pino e con il mio consenso!!
Ho risposto secco: “Fagli di tutto e fallo godere come un porco.” la sua ultima risposta: “Cazzi tuoi Amor mio!”
E passata un ora e mezza dove nella mia testa c’era di tutto, ero a letto e aspettavo fino a quando ho sentito aprire la porta di casa.. Era lei, i capelli arruffati e sudati un sorriso malizioso nel suo sguardo..
Mi si avvicina baciandomi appassionatamente dicendomi, “lo senti questo gusto? questo è il suo sapore”, la sua mano ha cercato il mio cazzo durissimo, non riuscivo ad aprir bocca e mentre mi segava mi baciava e mi raccontava, “lo hai voluto, sono tornata con lui, in macchina ci siamo fermati in un posto appartato e vuoi sapere cosa è successo?”
Con un filo di voce le ho detto di sii.
“Spento il motore ci siamo guardati un attimo, lui si è avvicinato e ci siamo baciati, la sua lingua mi ha mandato fuori di testa e la sua mano è entrata sotto la mia minigonna, non ci ho capito più nulla e gli ho tirato fuori il cazzo . Gliel’ho succhiato avidamente dalla cappella alle palle voleva scoparmi ma prima ho detto di no……ma poi. A quel poi sono diventato eccitato come un cornuto, l’ho buttata sul letto e gli sono saltato addosso, le ho chiesto furioso “cazzo lo hai fatto venire dentro?” lei era eccitata da morire era mezza ubriaca e diceva “lo volevi si o no? Io l’ho fatto!!! Ma tu cornuto, dimmi lo volevi?” le ho strappato gli abiti che la mia Sissi indossava e dicevo “non è vero che lo hai fatto magari lo avessi fatto, voglio le prove” ero eccitato come un porco mai stato cosi e lei ha detto “scopami e vedrai cosa ho tra le gambe”.. Non ho detto nulla le ho aperto con le cosce, non si era lavata…… aveva le gambe impastate, dei peli neri (lei è castana chiara) sulle cosce sul seno e sulla pancia e un liquido bianco colava tra le cosce, diceva “sono una puttana vera ora scopami nella sua sborra!” le ho messo il cazzo dentro e sono subito uscito ero pieno dello sperma di Pino!! Gli aveva davvero sborrato dentro. Con il mio cazzo sporco pieno del suo sperma ho detto…..Sissi prendilo in bocca troia, lei mentre lo succhiava diceva “si è la sua sborra riconosco il gusto perché il porco mi ha anche sborrato nella bocca”. Mi ha dato un bacio in bocca era ancora sporca e mi ha detto “Cornuto Pino mi ha fatto il pieno l’ho fatto venire dentro la mia figa, imbrogliandogli h che prendo la pillola visto che voleva uscire il suo cazzo sul più bello….gli ho detto di continuare di non fermarsi, mi ha allagato con la sua sborra, colava dalle gambe come non mai, era un fiume di sborra…..ora scopami chiamami pure puttana è quello che sono….Io da gran cornuto l’ho scopata come mai era successo in tanti anni, è stata una notte di sesso selvaggio gli sono venuto dentro anch’io, lei mi diceva che Pino l’aveva scopata divinamente e sperava che Pino magari l’avesse messa incinta.. Ora Sissi voleva che venivo dentro anch’io,io l’ho fatto sborrandogli dentro come un cornuto……….. Una notte impossibile da dimenticare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *